Szymborska 3_1Sono trascorsi 20 anni dal premio Nobel. E ben 9 anni da quando Wislawa Szymborska arrivò a Bologna per la prima volta. Esattamente il 27 marzo del 2009 entrava nell’Aula Magna di Santa Lucia, accolta da oltre mille persone arrivate da molte città d’Italia per ascoltare la sua poesia.

Da oggi la città dedicherà un festival di tre giorni con rassegne, mostre, concerti e convegni. Tre giornate ricche e dense di incontri per ricordare una delle poetesse più amate degli ultimi tempi. Anche ALTA FREQUENZA parteciperà a questo evento, perché  a noi di AF piace raccontare storie.

E lo faremo attraverso la voce di chi ha conosciuto la grande poetessa polacca, anche solo attraverso la sua poesia. Poesia di sguardi verso il mondo. Scrittura minuziosa non minuta. Parole soppesate ma leggere che penetrano l’animo umano.

Tutto è musica. La “voce”, la parola, il vocabolo si dilata fino a diventare suono, parte di una composizione. La linea melodica è un coro a più voci che a cappella armonizzano la partitura che è la vita, fatta di colori, registri, timbri diversi, per un solo alfabeto nel mondo. Un alfabeto che si trasforma in lingua, linguaggio, che gioca ironico e impudente; lingua, linguaggio che racconta e descrive il mondo nella sua bellezza ma anche nella sua follia, nella sua tragedia, nel suo divenire impalpabile, intransigente, terrificante, ma di struggente bellezza.

Il programma di oggi

ore 18.00 – Inaugurazione del Festival | Mostra
Palazzo d’Accursio, Sala Ercole – piazza Maggiore, 6 (ingresso libero)
La fiera dei miracoli – mostra a cura di Sebastian Kudas: collages di Wisława Szymborska, progetti di copertine e libri di Alina Kalczyńska-Scheiwiller e tavole dal fumetto di Alice Milani
La mostra è accompagnata dal documentario La vita a volte è sopportabile. Ritratto ironico di Wisława Szymborska, reg. Katarzyna Kolenda-Zaleska (Polonia 2009, TVN, 54’ v.o. sott. in italiano)

19.00 – Presentazione dei libri
Palazzo d’Accursio, Cappella Farnese – piazza Maggiore, 6
ingresso libero fino ad esaurimento posti
Szymborska. Un alfabeto del mondo di Andrea Ceccherelli, Luigi Marinelli e Marcello Piacentini (Donzelli Editore, 2016)
Szymborska. La gioia di leggere a cura di Donatella Bremer e Giovanna Tomassucci (Pisa University Press, 2016)
Wisława Szymborska. Si dà il caso che io sia qui di Alice Milani (Becco Giallo, 2015)

per il programma completo

FESTIVAL WISŁAWA SZYMBORSKA | #SZYMBORSKAFESTIVAL

http://www.istitutopolacco.it/event/festival-wislawa-szymborska/